News

Rimani aggiornato sulle novità del settore.

Normativa

Normativa (3)

Proroga Scadenze

Dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 anche i lavoratori autonomi potranno effettuare i versamenti
delle imposte con una lieve maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento. Il nuovo
termine verrà formalizzato con un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) su
proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze che sarà firmato nei prossimi giorni. Il DPCM
uniformerà il trattamento tra titolari di reddito di impresa e titolari di reddito di lavoro autonomo.
In dettaglio, i versamenti interessati dalla nuova scadenza sono quelli derivanti dalla dichiarazione
dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione in materia di imposta sul valore aggiunto
di imprenditori e lavoratori autonomi.

Con un altro DPCM, in dirittura d’arrivo, viene prorogato, al 31 ottobre 2017 il termine per la
presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770) e delle dichiarazioni in
materia di imposte sui redditi e di Irap.

Etichettato sotto

Split payment

L’art. 1 del D.L. n. 50/2017 (convertito dalla legge n. 96/2017) ha esteso l’ambito di applicazione del meccanismo di scissione dei pagamenti IVA (cd. split payment) ai sensi dell’art. 17-ter del D.P.R. n. 633/1972 secondo il quale l’IVA non è più corrisposta ai fornitori ma versata all’erario dai soggetti acquirenti relativamente alle operazioni per le quali è emessa fattura a partire dal 1° luglio 2017.
Con il Decreto del Ministro dell’Economica e delle Finanze del 27 giugno 2017, pubblicato sulla G.U. 30 giugno 2017, n. 151, sono state disciplinate le modalità attuative della disposizione normativa. Ciò è avvenuto attraverso una serie di modifiche ed integrazioni apportate al D.M. 23 gennaio 2015, disposizione questa con la quale è stata data attuazione alle disposizioni recate dall’art. 17-ter del D.P.R. n. 633/1972.
Le nuove disposizioni introdotte nel Decreto attuativo tornano applicabili alle operazioni per le quali è emessa fattura a partire dal 1° luglio 2017.

Etichettato sotto

NUOVO ADEMPIMENTO: COMUNICAZIONE LIQUIDAZIONI IVA

Come stabilito dal D.L. 22 ottobre 2016, n. 193 – in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili – pubblicato nella G.U. n. 249 del 24 ottobre 2016, dal 2017 vi saranno importanti modifiche in merito ad alcuni adempimenti IVA.
A decorrere dal 1° gennaio 2017, stante il contenuto dell’art. 4 del citato D.L. n. 193/2016, saranno difatti introdotti per i soggetti passivi IVA due nuovi adempimenti obbligatori con cadenza trimestrale: